Francesco Mancini

Biografia

Informazioni Personali

Francesco

Mancini

Età Scenica: 40-50

Capacità e competenze

Lingue: Italiano, Inglese (su parte)

Dialetti: Toscano

Altre abilità: Canto

Formazione

Diploma di attore presso scuola di teatro Laboratorio 9 Firenze
Accademia di alta formazione “Professione Artista” Roma

Cinema

2015: “Basta Poco” di Andrea Muzzi . Ruolo: “Sandrone” (ragazzo con handicap)
2015: “L’Universale” di Federico Micali. Ruolo: “Buio” (Picchiatore goliardico)
2010: “C’è chi dice no” di Gianbattista Avellino. Ruolo: “autotrasportatore”
2008: “Un’estate al mare” di Carlo Vanzina. Ruolo: “Bombardone” (tifoso)
1997: “La seconda moglie” di Ugo Chiti. Ruolo: “Giuliano” (ragazzo con handicap)

Televisione

2019: “Pezzi unici” serie tv di Cinzia TH Torrini. Ruolo: “Spacciatore”

Teatro

2019: “Bloodymary” , autoprodotto e diretto da Massimo Conti, per Atto 2-Laboratorio 9
2017-2018: “Jack & Daniel”, autoprodotto, diretto da Simona Arrighi, per Atto 2-Laboratorio 9
2014: “El ingenioso Hidalgo”, autoprodotto e diretto da Pier Paolo Pacini per Atto 2-Laboratorio 9
2008: “Un uomo è un uomo” di B. Brecht, regia Riccardo Massai per Teatro di Antella
1998-2008: “Volta la carta”, “4 bombe in tasca”, “Cena delle beffe”, “I ragazzi di via della scala” scritti e diretti da Ugo Chiti per Arca Azzurra Teatro